Home Gaming RAM e frequenze: Qual’è la reale differenza?

RAM e frequenze: Qual’è la reale differenza?

0
0

Buongiorno lettori di TechMuffin, oggi mi sono posto una domanda molto semplice e che probabilmente è passata per la testa a tanti di voi, quali sono le reali differenze nell’uso quotidiano tra memorie RAM di diversa frequenza?

Per rispondere a questa domanda ho deciso di eseguire dei test veloci utilizzando due diverse coppie di banchi che ho a mia disposizione per poter eseguire test a 2133 MHz, a 2666 MHz e infine a 3000 MHz, tutti con la stessa latenza di CL15.

Le RAM a mia disposizione sono:

  • Kingston HyperX Fury 2133 MHz a CL15 2x 8Gb (link)
  • Corsair Vengeance LPX 3000 MHZ a CL15 sempre 2x 8Gb (link)

I test sono stati eseguiti tutti con la seguente configurazione:

  • Intel Core i7 6700K
  • ASRock Z170 Fatality Gaming K4
  • Inno3D iChill X4 1080
  • Thermaltake Water 3.0 360mm + Noctua Industrial
  • Antec HCP-850 Platinium
  • NZXT  H440
  • SSD Crucial MX200 500 Gb M.2/HDD Seagate Barracuda 500 Gb 7200 rpm
  • Windows 10 Professional

Per i test ho utilizzato MaxxMEM, Heaven e Valley di Unigine, Hitman in DX11 & DX12 e Rise of the Tomb Raider in DX11 & DX12, le memorie avevano tutte latenza CL15.

TEST HYPERX 2133MHZ/CL15:

Timing Primari: 14-14-35 (Command Rate 2N)

MaxxMEM:

Unigine Heaven:

Unigine Valley:

Hitman DX11 in 2160p a dettagli Alti:

70,96 FPS (benchmark integrato)

Hitman DX12 in 2160p a dettagli Alti:

70,84 FPS (benchmark integrato)

Rise of the Tomb Raider DX11 in 2160p a dettagli Alti e senza filtri:

56,48 FPS (benchmark integrato)

Rise of the Tomb Raider DX12 in 2160p a dettagli Alti e senza filtri:

54,90 FPS (benchmark integrato)

TEST CORSAIR 2666MHZ/CL15

Timing Primari: 18-19-44 (Command Rate 2N)

MaxxMEM:

Unigine Heaven:

Unigine Valley:

Hitman DX11 in 2160p a dettagli Alti:

71,42 FPS (benchmark integrato)

Hitman DX12 in 2160p a dettagli Alti:

70,93 FPS (benchmark integrato)

Rise of the Tomb Raider DX11 in 2160p a dettagli Alti e senza filtri:

56,01 FPS (benchmark integrato)

Rise of the Tomb Raider DX12 in 2160p a dettagli Alti e senza filtri:

55,19 FPS (benchmark integrato)

TEST CORSAIR 3000MHZ/CL15

Timing Primari: 18-19-44 (Command Rate 2N)

MaxxMEM:

Unigine Heaven:

Unigine Valley:

Hitman DX11 in 2160p a dettagli Alti:

71,50 FPS (benchmark integrato)

Hitman DX12 in 2160p a dettagli Alti:

70,28 FPS (benchmark integrato)

Rise of the Tomb Raider DX11 in 2160p a dettagli Alti e senza filtri:

56,02 FPS (benchmark integrato)

Rise of the Tomb Raider DX12 in 2160p a dettagli Alti e senza filtri:

55,57 FPS (benchmark integrato)

Il risultato è che nell’uso “di tutti i giorni” la differenza è estremamente bassa, talmente bassa che il margine di errore li rende quasi inaffidabili. Indubbiamente su programmi più spinti e più specifici la differenza si fa più marcata come dimostrato da altre decine di test, ma in questi ambiti, come ad esempio il gaming, la differenza è pressochè inesistente.

Da Jordan Axel Lawicki per TechMuffin.

 

Vedi altri articoli correlati
Vedi altro da Jordan Lawicki
Vedi altro in Gaming

Guarda anche

Bit Heroes: il Retro Gaming su Smartphone

Nato nel settembre del 2016, Bit Heroes si presenta come un retro RPG. Il gioco rimase nas…