Oggi vi parleremo di Lawnchair, un launcher Open Source basato su Launcher3 che prende “d’ispirazione” il Pixel Launcher e lo migliora aggiungendoci molte feature. Andiamole a vedere.

Launcher

Il launcher si presenta allo stesso modo del Pixel Launcher. In basso noterete la dock con le 5 icone di default, la barra di ricerca Google nella parte superiore ed eseguendo uno swipe verso destra potrete aprire Google Now.

Eseguendo un pinch nella schermata della home o tenendo premuto su uno spazio vuoto si accede al menù del launcher. Qui troviamo le voci:

  • Sfondi
  • Widget
  • Impostazioni

Sfondi è la più classica, vi serve per cambiare sfondo al vostro launcher. In widget troverete la raccolta di tutti i widget disponibili, e nelle impostazioni accederete alle impostazioni del launcher.
Come potete vedere non ci sono differenze particolari, vi chiederete quindi “dove sono tutte queste feature?”, andiamo a vederle.

Impostazioni

Nelle impostazioni del Launcher troviamo il suo punto di forza. Qui troviamo:

  • UI
  • Pixel Style
  • Behavior
  • Debug
  • Import/Export
  • Info

UI

Selezionando UI, entreremo in quella sezione nella quale sarà possibile modificare:

  1. Tray (Il colore della dock)
  2. Accent color (Il colore delle notifiche sulle app)
  3. Nascondere o colorare con colori predefiniti l’etichette delle app
  4. Cambiare l’opacità dello sfondo di “Tutte le app”
  5. Numero di colonne, righe, e quantità di icone nella tray
  6. Grandezza delle icone e delle etichette

Sarà inoltre possibile scegliere se i widget dovranno avere o meno grandezza massima e abilitare le notifiche su app.

Pixel Style

Entrando invece nella seconda sezione, le voci diminuiscono, ma non per questo sono meno importanti. Qui infatti troviamo:

    1. Show Pixel Top Bar (con la quale potrete decidere se nascondere o rendere visibile la barra Google
    2. Use Wide Searchbar (Abilitando quest’opzione userete la nuova barra di ricerca)
    3. Show Google Assistant Button (Nel caso in cui, sul vostro telefono non sia disponibile Google Assistant, vi partirà la normale ricerca vocale di Google)
    4. Use Pixel Icons (Grazie a quest’opzione renderete tutte le app presenti sul vostro device tonde)
    5. Show Google Now Page (Potrete decidere se abilitare o meno Google Now)

Purtroppo la funzione “Use Pixel Icons” non funziona correttamente, non tema infatti tutte le app ma solo quelle si sono adattate ai nuovi standard Google.

Behavior

In questa categoria troverete varie voci:

    1. Pinch to Overview (Grazie alla quale eseguendo un pinch sullo schermo aprirete il menu del launcher)
    2. Pulling down opens Notifications (Eseguendo uno swipe verso il basso aprirete il pannello delle notifiche)
    3. Light StatusBar (Scegliendo quest’opzione, quando utilizzerete wallpaper chiari, la vostra statusbar si tingerà di icone scure)
    4. Enable Haptic Feedback (Premendo su un icona o su un elemento il telefono vibrerà)
    5. Save Scrolled State (Il launcher ricorderà la vostra posizione nella tray)
    6. Home Button Opens App Drawer (Se vi trovate nella Home, premere il tasto home del vostro telefono aprirà l’App Drawer)
    7. Show Hidden Apps (Mostrerete nel menù le app che avete nascosto)

Le altre due sezioni rimanenti, ovvero Debug e Import/Export, sono presenti opzioni che difficilmente utilizzerete. In Debug troverete le voci per riavviare il launcher e ricostruire il database delle icone (nel caso in cui abbiate problemi con l’icon pack attuale). In Import/Export troverete le impostazioni per importare ed esportare le impostazioni e i database dell’app.
Nel caso in cui premiate su Info vi si aprirà la pagina del progetto.

Conclusione

Lawnchair è un launcher che ha davvero del potenziale, purtroppo essendo nato da poco ha ancora qualche bug ma confidiamo nel fatto che il Dev lo renda sempre più stabile.

Ai seguenti link potete seguire il progetto: GitHub | Thread XDA | Canale Telegram

Scarica Lawnchair

Da Techmuffin è tutto. Vi ricordo che potete seguirci sui nostri social (Facebook, Telegram) e potete venire a fare due chiacchiere con noi in Techmuffin’s Bar.

Vedi altri articoli correlati
Vedi altro da Yvan Bonci
Vedi altro in Android

Guarda anche

OnePlus 5 HUB: Il modding a portata di mano

In questo articolo andremo a raccogliere tutte le ROM, i kernel e le varie mod disponibili…