Oggi vi parleremo di un’app particolare che potrebbe tornarvi davvero molto utile se siete assidui frequentatori di Google Keep, e nel caso in cui non lo foste, magari grazie a quest’app potreste diventarlo.

Di cosa stiamo parlando?
Di Tap for Keep, l’ultima app sviluppata da Jahir Fiquitiva (qui la sua home e tutti i suoi progetti), che rende Keep a portata di bolla, in modo tale da poter scrivere comodamente note ovunque. Ma andiamo a vedere bene come.

Introduzione

Tap for Keep gode di una breve schermata di introduzione che vi spiega come funziona, molto semplice e con i colori che riprendono quelli dell’app Google. Inoltre, nel caso in cui sul vostro dispositivo non sia presente Google Keep, l’applicazione vi informerà di tale problema e vi metterà a disposizione un tasto per scaricarla direttamente dal Play Store.

Home

L’home dell’app si presenta molto minimal e con quelle poche impostazioni che ti permettono di modificarla:

  • Indicatore per “accendere/spegnere” Tap for Keep
  • Colore della Bolla
  • Icona nella Bolla
  • Ricordo della posizione
  • Cambiare l’azione della bolla, suddivisi in:
    • Aprire Keep con un tap
    • Creare una nuova nota di testo
    • Creare una nuova nota (con tutte le opzioni)
  • Colorare la navbar con il colore dell’app

Segnalare un Bug

Lo sviluppatore ha deciso di mettere a disposizione una pagina per segnalare tutti i bug che si trovano all’interno dell’app. Gli unici requisiti è avere una descrizione dettagliata del bug. Inoltre è possibile inviare quest’ultimo tramite il proprio account di Github se ne possedete uno.

Informazioni

Nell’app è inoltre presente una schermata per le informazioni importanti. Qui infatti troverete i collegamenti per aiutare a tradurre l’app (Tap for Keep sul sito messo a disposizione dallo sviluppatore risulta quasi completa per quanto riguarda la traduzione. Quindi manca poco per averla completamente in italiano) e per lasciare un commento sul Play Store. Sono inoltre presenti i link per contattare lo sviluppatore ed arrivare alla sua pagina G+, oltre ad una breve descrizione su di esso. A fine pagina troviamo invece le licenze e il progetto sui cui Tap for Keep è basato, ovvero BubbleKeep.

Tile

Nel caso in cui il vostro dispositivo abbia la versione 7.x di Android, potete inoltre utilizzare i 2 tile di Tap for Keep: il primo permette di evocare la bolla ovunque voi siate, il secondo invece funge da shortcut per la funzione principale dell’app, ovvero quella di creare note.

Per utilizzarli vi basterà premere sulla matita e spostarli nell’area dei toggle principali.

Giudizio Personale

A mio avviso è un app che ha davvero molto potenziale. Ho contattato lo sviluppatore per sapere se avesse intenzione di aggiungere altre shortcut relative a Keep (come la possibilità di creare liste), e con mio grande rammarico mi ha detto che non è possibile a causa di alcune limitazioni di Keep stessa. Rimane comunque un’ottima app per tutti coloro che fanno un uso assiduo di note e le shortcut messe a disposizione da Tap for Keep possono tornare utili in tutti i momenti.

Scarica Tap for Keep

Se l’articolo vi è piaciuto fatecelo sapere con un commento qua sotto 😀

Vi ricordiamo che potete seguirci su Facebook, Telegram e Google+. Inoltre potete entrare nel TechMuffin’s Bar per fare quattro chiacchiere con noi.

Vedi altri articoli correlati
Vedi altro da Yvan Bonci
Vedi altro in Android

Guarda anche

microG: Android senza il dominio Google

Se siete su techmuffin, sarete sicuramente quella fascia di utenti che viene definita “sma…