UPDATE (15/04/2017): la guida NTFS-3G con Homebrew funziona correttamente su macOS Sierra 10.12.4; modificati alcuni comandi per quelli che non hanno “Macintosh HD” come nome del disco del Mac.

Hai appena comprato un Macintosh e colleghi il tuo hard disk esterno con file system NTFS al PC, ma noti una cosa strana: non puoi creare nessuna cartella o mettere file all’interno. Come è possibile risolvere questo problema?

Questa guida è nata apposta per questo e, seguendo uno di questi metodi, potrai creare file e cartelle nel tuo disco come hai sempre fatto 😉

Attenzione! Sia TechMuffin sia i creatori di questi programmi, come NTFS-3G e Homebrew, non si assumono nessuna responsabilità su quello che farete nel Mac! Fatelo a vostro rischio e pericolo!

Indice

Se vuoi andare in un metodo specifico, senza scorrere la pagina, puoi usare i bottoni qui sotto.

NTFS-3G (installazione con Homebrew)

 Programmi proprietari

Supporto scrittura tramite fstab

NTFS-3G (installazione con Homebrew)

Metodo consigliato e testato al 100%

Con questo metodo installerai FUSE for macOS e NTFS-3G per utilizzare i dischi NTFS. Rispetto ai programmi proprietari, NTFS-3G purtroppo ha un piccolo calo di velocità in scrittura (non è grave, ma è giusto segnalarvelo). Inoltre il programma è gratuito e completamente open source.

Questa procedura è stata testata da me su un Macbook Pro 13″ (2015) con macOS Sierra 10.12.4 e funziona al 100%.

Richiede:

Preparazione

  1. Scarica FUSE for macOS dal sito ufficiale. Il download si trova nella tabella “Stable Releases”
  2. Installa il programma, aprendo il file .pkg dall’archivio scaricato. Sta a voi decidere se installare o no anche “MacFUSE Compatibility Layer” durante l’installazione
  3. Installa Homebrew. È molto semplice: apri il terminale (Finder > Vai > Utility > Terminale) e inserisci il comando che si trova nella sua home page
  4. Invia il comando al terminale e, quando te lo chiederà, ri-premi il pulsante Invio (RETURN) per installare Homebrew
  5. Attendi che finisca. Inserisci la tua password quando te lo chiede
  6. Perfetto! Ora sei pronto per installare NTFS-3G

Installazione NTFS-3G

  1. Ritorna nel terminale e inserisci questo comando per installare NTFS-3G
    brew outdated && brew update && brew upgrade && brew doctor && brew install ntfs-3g
    

    I primi 4 comandi servono per aggiornare Homebrew e verificare se il Macintosh è pronto per installare pacchetti, come NTFS-3G

  2. Attendi che si installi
  3. Hai installato NTFS-3G!

Hai ricevuto un errore? Clicca qui per vedere la possibile soluzione.

Finalizzazione

Attenzione! Per montare in automatico le partizioni NTFS, si dovrà sostituire il tool mount di Apple con quello di NTFS-3G. Per farlo, però, si dovrà disattivare (temporaneamente) il SIP (System Integrity Protection), una funzione che protegge il SO da possibili modifiche indesiderate alle directory di sistema. È stato introdotto da macOS 10.11 El Capitan.

Seguire attentamente questa parte senza saltare nessun passaggio per evitare problemi con macOS!

  1. Spegni il tuo Macintosh
  2. Accendi il PC, tenendo premuto Command ⌘ + R
  3. Il Mac andrà in recovery, porta pazienza
  4. Seleziona la tua lingua
  5. Quando sei nella finestra dell’utility, in alto sulla barra del menu vai su Utility > Terminale
  6. Invia questo comando:
    csrutil disable
  7. SIP disattivato! Ora riavvia il Mac

Dopo aver riavviato il Mac, dovrai sostituire il tool della Apple con quello di NTFS-3G

  1. Prima di procedere, apri il Finder
  2. Clicca su Vai > Vai alla cartella…
  3. Scrivi “/” (senza virgolette) e clicca su Vai
  4. In cima alla finestra c’è scritto il nome del disco (es. Macintosh HD). Ricordati questo nome.
  5. Poi apri il terminale (Finder > Vai > Utility > Terminale)
  6. Invia questo comando, sostituendo [nome disco] con il nome del tuo disco (vedi punto 4), e inserisci la tua password
    sudo mv "/Volumes/[nome disco]/sbin/mount_ntfs" "/Volumes/[nome disco]/sbin/mount_ntfs.orig"

    e poi invia quest’altro comando (ricordati di sostituire [nome disco])

    sudo ln -s /usr/local/sbin/mount_ntfs "/Volumes/[nome disco]/sbin/mount_ntfs"
  7. Guida completata!

Se vuoi, puoi riattivare il SIP (assolutamente consigliato) in questo modo:

  1. Avvia il Mac in modalità recovery
  2. Apri il terminale
  3. Invia questo comando
    csrutil enable
  4. SIP ri-attivato! Riavvia il Mac e prova a usare il tuo disco NTFS 😀

Ripristino

Vuoi ritornare com’era prima? Ecco come fare:

  1. Clicca sulla mela  in alto a sinistra e vai su “Preferenze di Sistema…”
  2. Clicca sull’icona di FUSE, poi su “Remove FUSE”
  3. Inserisci la tua password e attendi che si disinstalli
  4. (opzionale) Puoi eliminare l’icona di FUSE cliccandolo con tasto destro. Poi clicca su “Rimuovi pannello preferenze “FUSE””
  5. Riavvia il Mac, ma premi Command ⌘ + R per mandarlo in recovery
  6. Tranquillo, non devi reinstallare macOS, ma devi disabilitare SIP, come hai fatto prima
  7. Dopo averlo disattivato, riavvia il Mac normalmente
  8. Apri il terminale e invia questo comando
    brew uninstall ntfs-3g
  9. Hai disinstallato NTFS-3G, ma ora devi ripristinare il tool mount di Apple. Apri Finder
  10. Sulla barra del menu, clicca su Vai > Vai alla cartella…
  11. Incolla questo nel riquadro (ricordati di sostituire [nome disco] con il nome del tuo disco del tuo Mac):
    /Volumes/[nome disco]/sbin/
  12. Cerca il file “mount_ntfs” (attento! NON ci deve essere alla fine del nome la scritta .orig) ed eliminalo
  13. Cerca il file “mount_ntfs.orig” e rinominalo in “mount_ntfs”
  14. (opzionale) Disinstalla Homebrew inviando questo comando:
    ruby -e "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/master/uninstall)"
  15. Ora non ti resta che ri-attivare SIP (assolutamente consigliato) e avrai finito il ripristino

Fonte metodo: Wiki osxfuse

Risoluzione di problemi

Dopo l’installazione di NTFS-3G, mi aveva dato un errore nel “linkare” i file del programma, mostrando questa scritta:

/usr/local/lib/pkgconfig is not writable.

Per risolvere questo problema è semplice: invia nel terminale il seguente comando (e inserisci subito dopo la tua password):

sudo chown -R $(whoami) /usr/local/lib/pkgconfig

Ora “completa” l’installazione di NTFS-3G inviando questo comando: 

brew link ntfs-3g

[Fonte soluzione]

Programmi proprietari

Metodo consigliato, ma i programmi sono a pagamento

Se non si vuole usare il terminale o/e vuoi avere una ottima velocità in scrittura (NTFS-3G purtroppo ha questo piccolo problema facilmente trascurabile), puoi usare uno di questi programmi per scrivere sui dischi NTFS. Hanno una buona compatibilità con molte versioni di macOS (Sierra inclusa) e ti semplifica di molto la sua installazione, ma sono a pagamento. Danno comunque la possibilità di provarli gratuitamente per 10 giorni (Paragon) o 15 giorni (Tuxera). Se vuoi, puoi acquistare oppure provare uno dei due programmi dai bottoni qui sotto. 

Tuxera NTFS for Mac

Paragon NTFS for Mac

Supporto scrittura tramite fstab

Metodo sconsigliato, perché sperimentale e instabile. Usatelo a vostro rischio!

Se non vuoi installare nessun programma di terze parti, puoi usare questo metodo per ottenere la possibilità di scrivere sui dischi NTFS. Il supporto, però, è sperimentale e instabile. Inoltre, ogni volta che si vuole collegare un nuovo disco NTFS, si dovrà rifare la procedura per farlo funzionare.

Requisiti:

  • macOS 10.9 o superiore
  • Cervello 🙂

Nota: se il nome del tuo disco NTFS presenta degli spazi (es. USB Muffin), eliminali (es. USBMuffin).

Creazione file fstab

  1. Apri il terminale (Finder > Vai > Utility > Terminale)
  2. Collega il tuo disco NTFS nel Mac, così da sapere il suo nome
  3. Invia questo comando nel terminale:
    sudo nano /etc/fstab
  4. Sei nel text editor nano. Dovresti visualizzare un documento vuoto nel terminale, come nella foto sotto
  5. Incolla questo testo nel terminale, sostituendo la scritta “device-name” con il nome del tuo disco NTFS:
    LABEL=device-name  none    ntfs    rw,auto,nobrowse
  6. Hai un altro disco NTFS che userai? Crea una nuova riga premendo Invio e rifai il passaggio 5, usando il nome dell’altro dispositivo
  7. Hai fatto come in foto (↓)? Se si, continua la guida
  8. Salva il file, premendo CTRL + X e poi la lettera y

Finalizzazione

Scollega e ri-collega il tuo disco, ma la sua icona non compare nel desktop o nel Finder. Questo perché, per accedere al disco, devi andare su /Volumes.

Per semplificare la procedura, puoi creare un collegamento (alias) di quella cartella nel desktop:

  1. Ritorna nel terminale
  2. Invia questo comando:
    sudo ln -s /Volumes ~/Desktop/Volumes
  3. Guida completata! Ora potrai accedere al disco apprendo l’alias che hai creato nel Desktop

Ripristino

Vuoi ritornare com’era prima? È semplice: basta eliminare il file fstab.

  1. Apri il terminale
  2. Invia questo comando:
    sudo rm /etc/fstab
  3. Ripristino completato!
  4. (opzionale) Elimina l’alias “Volumes” che avevi creato nel desktop

Fonte metodo: Learn-a-holic Geek Notes

Questa guida finisce qui! Se hai qualche problema o dubbio, scrivilo sotto in un commento e proveremo ad aiutarti 😉

E non dimenticarti di seguirci su Facebook, Telegram e Google+, e se vuoi parlare con noi, entra nel Techmuffin’s Bar su Telegram.

Vedi altri articoli correlati
Vedi altro da Francesco Palmas
Vedi altro in Apple

Guarda anche

Come riportare a nuovo un computer

A quanti di voi è capitato di dover riesumare un vecchio computer o rimettere in ordine il…