Come ben sapete, CyanogenMod è morta (Un bivio lungo la strada). Al suo posto è nata Lineage OS, una “nuova rom” dove le principali differenze con la prima sono la bootanimation e il nome stesso. Questo perchè la LAOS (abbreviazione di Lineage OS) è a tutti gli effetti una CyanogenMod rinominata.

Bootanimation

Tramite un post sul sito italiano dedicato a Lineage OS (prima CyanogenMod), veniamo a conoscenza della nuova bootanimation che, come possiamo notare, riprende il nuovo logo “in movimento”.

Root & Gapps

Il root nella nuova Lineage OS non sarà presente di default, bensì andrà flashato (tramite un apposito zip fornito dagli stessi dev, non tramite SuperSU) con la recovery. Decisione strana in realtà ma giusta, visto il continuo aumentare di app che rilevano il root e non permettono il loro funzionamento (molte app di banche, o il più famoso Pokemon GO).
Le Google Apps invece andranno installate come al solito scaricandole da questo sito.

Personalizzazione

Al momento dell’uscita il Lineage OS Theme Engine (LOSTE/LTE) non sarà disponibile. Dovremo quindi aspettare ancora qualche release prima di poterlo utilizzare. Per il resto, ci saranno tutte le personalizzazioni che siamo abituati a trovare sulla CyanogenMod.

Dispositivi supportati

I dispositivi supportati inizialmente non saranno tutti, ma saranno comunque moltissimi:

  • Angler – Nexus 6p
  • Oneplus3 – Oneplus 3
  • Oneplus2 – Oneplus 2
  • Bacon – Oneplus One
  • Bullhead – Nexus 5X
  • Hammerhead – Nexus 5
  • Ether – Nextbit Robin
  • Gemini – Xiaomi Mi5
  • D855 – LG G3
  • H815 – LG G4

e tanti altri device. Potete trovare la lista completa e aggiornata qui.

Build

La prima build (troverete tutte le build qui), sarà una build di transizione. Infatti avrà una scritta in sovrimpressione per evitare che qualcuno la possa tenere. Successivamente a questa build uscirà la vera e propria weekly. Per chi viene dalla CM 14.1 sarà possibile fare un dirty flash anche se ovviamente, dato il cambiamento, è consigliabile fare un clean flash onde evitare problemi di ogni genere. Andranno quindi flashate le Google Apps e il root (solamente la prima volta).
Le rom non saranno più rilasciate giornalmente, bensì settimanalmente (probabilmente ogni Lunedì o Venerdì), questo per non causare problemi sui server offerti dagli sviluppatori stessi e dai donatori.
Inoltre, stando a quanto riporta questo Tweet, le build ufficiali della Lineage OS arriveranno a breve.

Aggiornamento: Trovate gli zip per eseguire il root a questo link. Come promesso gli sviluppatori lo hanno rilasciato qualche giorno dopo l’inizio delle release della rom.

State attendendo anche voi l’uscita della Lineage OS come noi, o siete passati ad altre custom ROM perché stufi di aspettare?
Vi ricordiamo di seguirci su Facebook, Telegram e Google+, e se volete parlare con noi, entrate nel Techmuffin’s Bar.

Vedi altri articoli correlati
Vedi altro da Yvan Bonci
Vedi altro in Android

Guarda anche

microG: Android senza il dominio Google

Se siete su techmuffin, sarete sicuramente quella fascia di utenti che viene definita “sma…