Oggi andremo a parlare di Fingbox, costruito dagli stessi sviluppatori dell’applicazione Fing, già nota come ottimo strumento per eseguire operazioni basiche sulla rete. Questo strumento altro non fa che ampliare le possibili operazioni da effettuare sulla rete. Ma andiamo a vederle nel dettaglio!

Cos’è Fingbox e come funzionafingbox

Lo strumento è così composto:

  • Processore ARMv7
  • 512 MB di RAM
  • Una porta gigabit ethernet

Come sistema operativo invece troviamo il buon vecchio GNU/Linux, ottimo per attività riguardanti la rete.

Questo dispositivo si controlla con un’applicazione per Android ed iOS, scaricabile dai rispettivi stores. Per cominciare ad utilizzarlo è poi molto semplice: basta connetterlo al router tramite il cavo ethernet ed ad una presa per fornirgli la carica; dopodiché basta avviare l’applicazione per iniziare ad operare.

Cosa può fare Fingbox

Internet Troubleshootingfingbox

Iniziamo a descrivere le funzioni più “comuni” che il dispositivo è in grado di eseguire, ovvero la risoluzione dei problemi di rete.

  • Verificare la velocità della nostra rete
  • Verificare la qualità di varie piattaforme online, come Youtube
  • Identificare quali sono i dispositivi che occupano più banda in rete, nel caso si abbiano problemi di lentezza per quanto riguarda il collegamento ad internet
  • Identificare il punto della casa, ad esempio, dove il segnale è più forte (che vuol dire miglior velocità di connessione)

Funzioni di controllofingbox

Non mancano di certo questo tipo di funzioni, ovvero:

  • parental control, utile per i genitori che vogliono star sicuri sull’attività dei propri figli sul web
  • accesso ai dispositivi di rete, come una stampante oppure una videocamera IP, direttamente dall’app
  • 24/7 controllo della rete e dei suoi dispositivi per rilevare possibili problemi
  • messaggi direttamente sull’app che avvisano quando si connette un nuovo dispositivo, oppure quando determinati dispositivi si riconnettono alla rete, o ancora, se qualcuno sta utilizzando la rete senza permesso

Funzioni avanzatefingbox

Avremo a disposizione anche delle funzioni un po’ più geek, ovvero la possibilità di scoprire e bloccare eventuali intrusi nella rete in questione e la possibilità di scannerizzare le porte aperte del router e le password per individuare rischi di essere vittima di hack.

 

Conclusioni

Questo Fingbox è di sicuro una grande idea, capace di, praticamente, automatizzare tutto quello che si potrebbe voler monitorare e/o fare nella propria rete. Rendere quindi operazioni talvolta anche complesse, o impossibili per l’utente medio, di una semplicità unica, grazie all’applicazione con la quale comandare il dispositivo semplicemente premendo i corrispettivi pulsanti.

Il team, poi, è tutto italiano, un motivo in più, a parer nostro, di supportare un progetto. Ma, se state pensando seriamente di farlo, affrettatevi poiché l’unico “perk” rimasto ad un prezzo relativamente basso è l’Indiegogo special, a 49$ (in caso sia finito dovrete per forza prendere quello da 98$ con il quale ne riceverete 2)! Vi lascio qui il link al progetto.

Non dimenticatevi di lasciare like alla nostra pagina Facebook se ancora l’avete fatto e vi raccomandiamo di iscrivervi al nostro canale Telegram per ricevere le notifiche in tempo reale degli articoli in uscita. Potete anche passare sul nostro gruppo Telegram per scambiare quattro chiacchiere!

Vedi altri articoli correlati
Vedi altro da Amedeo
Vedi altro in Startup

Guarda anche

RAM e frequenze: Qual’è la reale differenza?

Quali sono le reali differenze tra memorie RAM di frequenza 2133, 2666 e 3000 MHz nell'uso…